Storie di Cortile

Diretta su YouTube dalle ore 21:00 dell'8 Marzo 2021

Se vuoi partecipare alla chat in diretta su YouTube...

Trailer di "JUST LIKE A WOMAN"

JUST LIKE A WOMAN

JUST LIKE A WOMAN
LUNEDI 8 MARZO 2021

ORE 21.00

Streaming gratuito

www.storiedicortile.it

www.facebook.com/radiopopolare

direzione artistica: Pomodori Music
Regia e produzione: Dori D Production

Media partner: Radio Popolare

Organizzato in collaborazione con Pro Cantù e i Comuni di Besnate (Va), Cucciago (Co), Inverigo (Co), Lissone (Mb), Piombino (Li), Saronno (Va), Somma Lombardo (Va), Verano Brianza (Mb) per il progetto Storie di Cortile

 Con:

ALBERTO FORTIS & PATRICIA VONNE RODRIGUEZ
ANDREA PARODI
BACCINI
BOCEPHUS KING
CHRIS JAGGER
DAVID GRISSOM
DONATELLA FINOCCHIARO
ETTA SCOLLO
FILIPPO GRAZIANI & THE RAD TRADS
FLO
FREDDIE DEL CURATOLO & KAZUNGU WA HAWERISA
GIUA
JAMES MADDOCK
JESPER LINDELL
JOE BASTIANICH & CAROLYN MILLER
LARRY CAMPBELL & TERESA WILLIAMS
LOS PACAMINOS feat. PAUL YOUNG
MARCO CASTELLI
MICHAEL McDERMOTT
PAOLO ERCOLI
RAFFAELE KOHLER SWING BAND
RICHARD LINDGREN
ROBERTA FINOCCHIARO & ROY PACI
SIMONA COLONNA
SIMONA PALOMBARANI
SIMONA ROVEDA
SKYE WALLACE
SLIDE PISTONS
SULUTUMANA
THOM CHACON
Presenta SANJA LUCIC di RADIO POPOLARE

 

Lunedì 8 marzo alle 21.00 andrà in scena lo spettacolo JUST LIKE A WOMAN che sarà trasmesso gratuitamente su youtube (www.storiedicortile.it), dalla pagina facebook di Radio Popolare (media partner dell’evento) e in condivisione sulle pagine degli artisti e dei Comuni partecipanti: Besnate (Va), Cucciago (Co), Inverigo (Co), Lissone (Mb), Piombino (Li), Saronno (Va), Somma Lombardo (Va), Verano Brianza (Mb).

Lo spettacolo sarà presentato dalla giornalista di Radio Popolare Sanja Lucic e alternerà canzoni a riflessioni sull’universo femminile.

I contributi saranno inediti e realizzati appositamente per il Festival che si è fatto promotore di incontri e collaborazioni a distanza che gli organizzatori si augurano di portare dal vivo quest’estate.

Alberto Fortis duetta con la cantante e attrice messicoamericana Patricia Vonne da Austin Texas, sorella del celebre filmaker Robert Rodriguez (Sin City, C’era una volta in Messico, Dal Tramonto All’Alba etc) e Filippo Graziani si fa accompagnare dalla giovane band di Brooklyn The Rad Trads.

NOMI INTERNAZIONALI DI SPICCO

A partire da Paul Young, la famosa pop star che dagli albori della sua carriera coltiva il sogno di una band di musica tex mex, side project alla sua fortunata carriera: i Los Pacaminos.

Sempre dall’Inghilterra James Maddock e Chris Jagger, fratello di Mick Jagger, dei Rolling Stones.

Larry Campbell, per molti anni chitarrista, violinista e band leader di Bob Dylan, in duetto con la moglie Teresa Williams.

Per restare in tema di chitarristi David Grissom è considerato l’erede di Steve Ray Vaughan e ha suonato con John Mellencamp e le Dixie Chicks.

Thom Chacon da Durango Colorado è considerato uno dei più promettenti soryteller della nuova scena americana e il suo nuovo disco Marigolds & Ghosts (in uscita mondiale il 10 marzo) è in copertina questo mese sull’autorevole rivista Buscadero.

Da Chicago Michael McDermott è il cantautore preferito dello scrittore Stephen King che lo cita spesso nei suoi romanzi e il suo personaggio, interpretato da Matt Damon, ha ispirato il film Rounders.

Il cantautore canadese Bocephus King ci porterà tra i mille colori del Bazar di Istanbul dove sta collaborando con musicisti turchi e sufi per una trasmissione radiofonica in onda su Radio Popolare.

Jesper Lindell, da Stoccolma, canta una canzone di Lucinda Williams, forse la più grande cantautrice americana contemporanea.

Sempre dalla Svezia, da Malmö, Richard Lindgren si misurerà con So Long Maryanne dell’immenso Leonard Cohen.

Da Malindi Kenya, lo scrittore Freddie Del Curatolo insieme a Kazungu Wa Hawerisa, il più importante poeta giriama vivente, omaggia l’eroina pasionaria Mekatilili.

Skye Wallace dal Canada interpreta Motherland di Nathalie Merchant introdotta da una riflessione sulla Madre Terra dell’attivista e imprenditrice Simona Roveda di LifeGate.

GRANDI OSPITI DALL’ITALIA

Francesco Baccini è tornato alla ribalta in questi giorni per la presunta storia di gossip con Maria Teresa Ruta e in questi mesi di lockdown è stato tra gli artisti più attivi e propositivi arrivando a inventarsi un format “La Farmacia Musicale Notturna”, in onda due volte la settimana sulle sue pagine social. Baccin, così come Alberto Fortis, ha partecipato all’evento su Lennon, parteciperà a quello su Maradona e partecipa a Just Like a Woman con una delle sue canzoni più belle e conosciute: Le donne di Modena.

Non solo omaggi alle donne ma anche cantanti e cantautrici femminili straordinarie come la genovese Giua, la napoletana Flo e Simona Colonna col suo inseparabile violoncello dalle Langhe, riconosciute dalla critica patrimonio della canzone d’autore italiana.

La città di Catania, che entrerà presto a far parte del progetto Storie di Cortile, è rappresentata da altre tre donne meravigliose. L’attrice Donatella Finocchiaro che omaggerà Rosa Balistreri, la giovane cantautrice Roberta Finocchiaro, accompagnata dal trombettista Roy Paci e la berlinese d’adozione Etta Scollo, le cui canzoni sono diventate colonna sonora di film di culto come Bad Guy del registra coreano Kim Ki Duk.

Joe Bastianich non ha bisogno di presentazioni e lo vedremo in veste di musicista, la sfera che maggiormente lo emoziona. Il celebre Restaurant Man duetta con la vocalist Carolyn Miller su una toccante interpretazione di Shallow di Lady Gaga, canzone che ha battuto ogni record essendo la più premiata della storia (grammy, golden globe, oscar etc) e avendo superato il miliardo di visualizzazioni su youtube.

Non poteva mancare Raffaele Kohler, ambasciatore del Festival Storie di Cortile, che si è fatto conoscere in tutto il mondo con le sue performance quotidiane da dietro le grate della sua finestra milanese durante il primo lockdown. Raffaele Kohler presenterà, accompagnato dalla sua Swing Band, un brano inedito del nuovo disco in uscita il prossimo 17 marzo.

Completano il cast Marco Castelli, i Sulutumana e Andrea Parodi, che è anche il direttore artistico del Festival e che ha annunciato per maggio l’uscita del suo nuovo disco.

Il Festival Storie di Cortile è nato 5 anni fa con l’obiettivo di portare musica e storytelling nelle corti dei paesi della Brianza dove spesso le piazze sono rotatorie e parcheggi.
In poco tempo si è allargato a più Province e quest'anno per la prima volta uscirà dalla Lombardia con una tappa a Piombino e una a Catania.

Gli organizzatori sono già al lavoro per la prossima edizione che ricalcherà quella dello scorso anno il cui successo è stato determinato dalla natura stessa del festival, intimo, raccolto, dedicato a un pubblico consapevole, caratteristiche rivelatesi sinergiche alle limitazioni e alle attenzioni imposte dalla pandemia.

L’arte è sempre stata una lente privilegiata per guardare e raccontare la realtà.

Niente può sostituire la socialità e la bellezza di eventi reali, soprattutto di un format come Storie di Cortile dove la cornice stessa di corti, case di ringhiera, giardini di antiche ville, assumono un ruolo di protagonisti e non solo di scenografia.

Tuttavia la dimensione virtuale oltre a essere l’unica possibile in questo momento offre delle possibilità inesplorate.

Storie di Cortile
Image

 

 

Image
Image
Image

 

 

Image

 

 

Image
Image
Image
Image
Image

EVENTI PASSATI... I libretti delle edizioni passate del festival itinerante...

FACEBOOK

Storie di cortile

BU-SCA-DE-RO

Search

-->