Come ogni sabato arriva puntuale l'appuntamento con ROAD TO THE TOWNES VAN ZANDT FESTIVAL

Una puntata davvero sorprendente con quattro cantautori leggendari che ci regalano delle perle assolute, rileggendo, ognuno a modo suo, il grande Townes Van Zandt. Jimmy Dale Gilmore, uno dei leggendari Flatlanders, ripropone la struggente I'll Be Here In The Morning. James McMurtry, songwriter meraviglioso e figlio di Larry McMurtry, uno dei padri della letteratura americana, ci propone Snowin' on Raton seduto sul portico della sua casa texana. Greg Brown, con la sua voce inconfondibile, calda, avvolgente ci porta a scorprire il Townes più scuro e bluesy di Brand New Companion. E infine Steve Forbert, il grande rocker di Romeo's Tune che canta per noi il classico Pancho & Lefty.



Condividiamo la lettera della redazione del Buscadero

RESTIAMO A CASA MA CONTINUIAMO A LEGGERE IL BUSCADERO

COVER busca

Cari lettori e lettrici buscaderiani

Stiamo attraversando tutti un periodo tragico, il Corona Virus sta provocando morti in tutto il mondo infischiandosene di confini, barriere, religioni, nazionalismi e razze. Da circa un mese le nostre abitudini sono cambiate e il nostro modo di relazionarci con gli altri esseri umani, indossando scrupolosamente mascherine e guanti, è diventato più sospettoso, impaurito e attento.

Le città ed i paesi sembrano deserti, in numerose vie e piazze regna un silenzio innaturale, molti, per fortuna, hanno compreso che rimanere in casa è l’unica soluzione possibile per vincere questo flagello. Mentre scriviamo queste note i contagi del Covid 19 sono ancora in crescita e, conseguentemente, dopo settimane di agonia, anche l’economia si sta fermando.

Dopo questa doverosa premessa lancio un grido di dolore per la nostra rivista: dopo 40 anni di puntuale presenza mensile nelle edicole, ci troviamo di fronte ad un grande ed imprevisto ostacolo. Oltre all’isolamento delle persone nelle proprie case, anche la chiusura di molte edicole sta contribuendo a delineare un tragico scenario.

Come sapete il Buscadero è una rivista indipendente, indipendente significa non avere vincoli sulla linea editoriale e sui giudizi critici. Indipendenza significa altresì non avere sovvenzioni statali o contributi privati. Escludendo le minime entrate dovute alla pubblicità, l’unica nostra redditività sono i lettori, i fedeli lettori che da decenni acquistano ogni mese la nostra rivista.

Scriviamo queste righe per sottolineare l’emergenza in cui ci troviamo: il numero di Aprile (n.432) sarà puntualmente nelle edicole, ce la stiamo mettendo tutta per esservi vicini anche in questo tragico frangente, mettendo assieme contenuti che possano tenervi compagnia e aiutarvi a scoprire nuova musica, una delle cose che più ci fa star bene al mondo. Vi chiediamo di acquistarlo e di sostenerci altrimenti vedremo innalzarsi lo spettro della chiusura.

Siamo certi che la priorità deve essere data a enti, ospedali ed istituti che ne hanno bisogno, ma vogliamo fin d’ora ringraziarvi per il vostro sostegno e siamo certi che supereremo anche questa prova.

Per rimanere aggiornato sulle nostre prossime azioni editoriali seguici qui sul sito e sulla nostra pagina Facebook, di cui trovi il banner qui a fianco.

Per qualsiasi domanda puoi scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione del Buscadero

RADIO SOMMA LIBERA

La Città di Somma Lombardo lo scorso anno è stata tra le più attive nel proporre grande musica, collaborando attivamente col Buscadero Day e ospitando l'anteprima del Festival con uno strepitoso concerto al Castello di David Grissom e la sua band. Oltre al leggendario chitarrista texano lo scorso anno hanno suonato a Somma Larry Campbell e Teresa Williams, James Maddock, Brian Mitchell, Jono Manson, John Popper dei Blues Travellers, solo per citarne alcuni!
In attesa di riportare a Somma la grande musica siamo felici di dare un grosso in bocca al lupo a Radio Somma Libera che lunedì 6 aprile, con doppio appuntamento alle 11 e alle 21, inzierà le trasmissioni con Michela Prando e Andrea Parodi in collaborazione con The Shelter Recording Studio.
Un progetto voluto dall'amministrazione comunale di Somma Lombardo per sostenere il tessuto sociale della città e fare rete. Protagonisti della radio saranno i sommesi e le associazioni. Tra gli
appuntamenti fissi ci saranno le favole della sera lette dai genitori e tante interviste alle numerosissime realtà cittadine. Obiettivo: abbattere i muri delle case al tempo dell'emergenza
coronavirus e farci tornare a stare più insieme.

Ovviamente non mancherà la musica e martedì mattina alle 11.20 ci sarà un live esclusivo di Bocephus King dalla sua cucina a Vancouver!

La radio si potrà ascoltare dalla pagina facebook della Città di Somma e dal link diretto: https://www.spreaker.com/show/radio-somma-libera

Come ogni sabato arriva puntuale l'appuntamento con ROAD TO THE TOWNES VAN ZANDT FESTIVAL.
La nostra Pauline oggi ci porta a conoscere gli "amigos", i compagni di viaggio di Townes. È una cosa che abbiamo sempre fatto anche nelle serate in Teatro: suonare le canzoni di Guy Clark, Blaze Foley, raccontare le loro storie. Non potevamo concentrare tutti questi personaggi e musicisti pazzeschi in una sola puntata, ci saranno altri episodi come quello di oggi e nella clip finale vi daremo qualche anticipazione.
Si parte con la splendida Carrie Rodriguez che ci canta una canzone di suo padre, David Rodriguez, un grande maestro del songwriting texano.
Ci sarà anche una testimonianza di Katy Nail, la mamma di Carrie, che ha vissuto quei meravigliosi anni 70 in Texas con Townes e tutti gli altri.
Vogliamo ancora rendere omaggio al nostro amico Eric Taylor con una delle sue canzoni più belle, Joseph Cross, cantata da Tim Grimm.
Anana Kaye e Irakli Gabriel ci faranno scoprire il leggendario David Olney e infine non poteva mancare un primo omaggio a Guy Clark, cantato in italiano, dalla coppia Veronica Sbergia e Max De Bernardi.
Seguiteci perché manderemo in onda prestissimo la seconda parte di questo speciale dedicato agli amici di Townes Van Zandt.

Tutte le puntate sono sul sito www.townesvanzandtfestival.com

Non siamo ancora in grado di dirvi qualcosa sul Buscadero Day. Viviamo questo momento come tutti con grande sofferenza e con la speranza di vedere presto uno spiraglio di luce. Proviamo a portarvi un po' di musica nelle vostre case in attesa di rivedersi tutti insieme sotto un palco.
Ieri il regalo più bello è arrivato da Bob Dylan che ha pubblicato a sorpresa un inedito di 17 minuti di straordinaria bellezza!
Buon ascolto
 

Come ogni sabato arriva puntuale l'appuntamento con ROAD TO TOWNES VAN ZANDT FESTIVAL

Oggi una puntata davvero speciale introdotta dalla nostra Pauline con ospiti Jeffrey Foucault, Malcolm Holcombe, Alex Kid Gariazzo, la canadese Andrea Ramolo e Raffaele Kohler. La sua tromba che ogni sera alle 18 suona dalla finestra di un appartamento di Milano sta facendo il giro del mondo. L'augurio è che possa tornare a suonare presto dal vivo con tanti altri strumenti e sicuramente sarà tra i protagonisti del prossimo Buscadero Day, come lo è stata lo scorso anno.

Sono giorni davvero difficili e vi promettiamo che se ci saranno le condizioni il prossimo Buscadero Day sarà uno dei più belli di sempre. Siamo già al lavoro, ogni giorno, per questo. Prima del Buscadero ci sarà un altro festival che abbiamo a cuore e che con lo stesso entusiasmo attira musicisti e pubblico da tutto il mondo.
Il Townes Van Zandt International Festival doveva svolgersi il 7 marzo al Teatro Sacro Cuore di Figino Serenza. Non abbiamo ancora una nuova data, speriamo di poterlo fare a giugno, ma fino ad allora, ogni sabato caricheremo 3 video inediti e testimonianze legate al leggendario cantautore texano tanto amato da tutti i lettori del Buscadero.
Oggi è online il secondo episodio con la presentatrice Pauline Fazzioli, le canzoni di Townes suonate da Chris Buhalis, Woody Veneman e Bocephus King e un viaggio nella campagna modenese, nella tenuta Ca Berti, dove la famiglia Vandelli produce Lambrusco Grasparossa da ben 5 generazioni.
Vi porteremo tra quelle colline durante il TVZ festival e qualcuno di voi avrà già probabilmente assaggiato questo vino meraviglioso visto che il Lambruscadero è stata una delle più apprezzate ricompense della campagna crowdfunding 2019.


Permetteteci anche di ricordare un grande amico di Townes e del Buscadero che ci ha lasciati in questi giorni. Il grandissimo Eric Taylor, uno dei più grandi storyteller di sempre.

In attesa che questo momento buio e difficile passi caricheremo ogni sabato 3 video esclusivi sulla pagina del festival dedicato a Townes Van Zandt.
Il festival doveva svolgersi il 7 marzo, il giorno del compleanno di Townes, con una line up straordinaria di quasi 30 songwriters da USA, Svezia, Canada, Austria, Francia, Olanda e Italia. A tutti loro (e non
solo!) abbiamo chiesto di farci un regalo e ogni sabato caricheremo 3 video inediti di cover del grande Townes. Partiamo subito col botto con Thom Chacon, Jaime Michaels e Eddy Ray Cooper.

Speriamo di annunciare presto la nuova data del Townes Van Zandt International Festival e nel frattempo seguiteci in questo bellissimo progetto e supportateci se volete e potete. Il danno dell'annullamento
di questo evento e di tutti i concerti e tour che ci ruotavano intorno è molto elevato ma col vostro aiuto riusciremo a organizzare un'edizione ancora più bella.

causale: SUPPORT TOWNES VAN ZANDT FESTIVAL
IBAN: IT32E0843051280000000100974
beneficiario: ProLoco di Figino Serenza

PayPal Transfer
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


E restate sintonizzati che a breve cominceremo a parlarvi anche del prossimo Buscadero Day...

BANNERTVZ2020Rinviato

 

In seguito alle ordinanze relative al Coronavirus siamo costretti a rimandare la data del Townes Van  Zandt Festival. Comunicheremo la nuova data del festival nelle prossime settimane. Chi avesse già acquistato il biglietto può scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per le modalità di rimborso.

L'inevitabile decisione di rimandare il Townes Van Zandt e l'annullamento di molti concerti, soprattutto in Lombardia, hanno avuto un effetto a catena sui tour in essere e delle prossime settimane. Jono Manson anticiperà il suo ritorno negli USA e sono annullati i tour di Chris Buhalis, Thom Chacon e Radoslav Lorkovic, che speriamo di recuperare al più presto. Subiranno inevitabili modifiche i tour di Christian  Kjellvander e Bocephus King. Seguite gli aggiornamenti direttamente sulle pagine facebook degli artisti.
Potrebbero esserci anche delle date inserite last minute in questi tour.

Avete sentito Creuza de Ma di Fabrizio De Andrè in inglese?
Ecco la versione di Bocephus King dal suo ultimo disco The Infinite & The Autogrill VOL 1



Ancora una manciata di date del suo tour italiano e lunedì mattina sarà in diretta su Radio 2 Social Club

27/2 COLLE VAL D'ELSA (SI) - LA BOTTEGA ROOTS
28/2 FORMIA - APOTHEKE FARMACIA ALCOLICA
29/2 CASAPULLA (CE) - RADIO ZAR ZAK
01/3 ROMA - L'ASINO CHE VOLA

E poi l'ultima parte del tour di Christian Kjellvander:
04/3 BOLZANO - PIPPO STAGE
06/3 FIRENZE - IL PROGRESSO

FACEBOOK

Storie di cortile

BU-SCA-DE-RO

Search

-->