Cordovas

That Santa Fe Channel” è il nuovo album dei Cordovas, il primo prodotto dalla ATO Records. Un disco figlio dei Grateful Dead e della Allman Brothers Band, in un insieme che sfuma i confini tra country, rock, psichedelia e musica folk...

 

That Santa Fe Channel” è il nuovo album dei Cordovas, il primo prodotto dalla ATO Records. Un disco figlio dei Grateful Dead e della Allman Brothers Band, in un insieme che sfuma i confini tra country, rock, psichedelia e musica folk. Un lavoro che esalta le doti di songwriting dei Cordovas, ma anche la loro forza in qualità di live band cruda e vigorosa.

“That Santa Fe Channel” è stato prodotto da Kenneth Pettengale dei Milk Carton Kids nel quartiere East Nashville, non lontano dalla casa che ospita le prove della band, ed è anche il loro headquarter nel quale vivono insieme, in un vecchio fienile. La musica dei Cordovas rivela riferimenti anche delle diverse radici della band: la California meridionale, dove il bassista e leader Joe Firstman ha vissuto per anni e Todos Santos, in Messico, nel quale i cinque componenti dei Cordovas viaggiano ogni inverno per scrivere nuove canzoni, perfezionare vecchi pezzi in sospeso e guardare l’acclamato evento Tropic of Cancer Concert Series. Il risultato è un album farcito di suoni del sud, dal fascino californiano e messicano, che si mescolano a una musica “americana” senza confini.

Firstman, prima di formare i Cordovas, ha avuto una carriera solista arrivando a firmare per l’Atlantic Records e aprendo i concerti di Willie Nelson e Sheryl Crow. ha viaggiato per tutto lo stato come solista. Ma l’urgenza di fare musica propria in una dimensione di condivisione è troppo forte e si concretizza con la nascita dei Cordovas.

Una band dove tutti cantano e con un approcio collettivo, non solo nello scrivere canzoni, ma anche a livello esistenziale. I Cordovas non sono solo musicisti di una band, sono coinquilini, cospiratori, sono una famiglia.

Se vi fermate a East Nashville, potreste trovare Soria e Weaver suonare ballate folk nel fienile, mentre Firstman prepara una cena di famiglia in cucina e Spillman ripara il furgone in giardino. Nelle loro canzoni emerge una sensazione comune, nella quale è difficile distinguere la voce di ogni singola persona in quelle armonie intense ed estasianti. “That Santa Fe Channel” è la colonna sonora di quest’esistenza condivisa: una collezione di canzoni scritte, suonate ed esibite insieme.

FACEBOOK

Storie di cortile

BU-SCA-DE-RO

Search

-->